GIANT TREVALLY

GIANT, TREVALLY
(Caranx ignobilis)

Comunemente chiamato G.T., lo si trova nell’Oceano Indiano e nell’Atlantico
I suoi habitat preferiti sono le barriere coralline o i fondi rocciosi.
Lo si può insidiare con diverse tecniche Popper, Vertical Jigging o Bolentino ma
fra tutte la più’ esaltante è sicuramente il Popper: lanciare sulla barriera corallina o vicino a
delle rocce affioranti guardando l’attacco del pesce a pelo d’acqua è davvero una
sensazione unica.
L’attacco è fulmineo e potente: il G.T. ha una mascella molto rigida bisogna ferrarlo forte
per evitare che si slami, non appena si sente preso all’amo ha una reazione che mette a
dura prova l’abilità e la forza di ogni pescatore fugge immediatamente verso le rocce per
cercare di liberarsi, si deve quindi chiudere al massimo la frizione del mulinello e
cominciare un lungo e faticoso recupero.
Naturalmente l’attrezzatura dovrà essere all’altezza: potenti canne e mulinelli eccezionali,
la mia ad esempio è composta da canne Italcanne e mulinelli Shimano stella serie 10.000
e 20.000. e naturalmente treccia 80lb.
Ho avuto il piacere e la fortuna di pescare in Madagascar a Nosy Be nel centro di pesca
G.P. Pêche a Terre Rouge con John Peluffo e Giuliano Bolla i quali mi avevano
consigliato di fare una bella preparazione fisica prima di avventurarmi a pesca in quei
luoghi e avevano pienamente ragione.
Il G.T. più grande che ho pescato superava i 45 kg. catturato con un Popper di 25
cm…l’ho visto salire e ingoiarsi l’esca e poi partire come un fulmine, avevo la frizione
totalmente chiusa se non mi tenevano finivo in acqua ….
Record Igfa :
72.8 kg (160 lb 7 oz) Tokara, Kagoshima, Japan 22-May-2006 Keiki Hamasaki